Sabato, 16 Febbraio 2019

IEG: INAUGURATA OGGI ALLA FIERA DI RIMINI BEER ATTRACTION

Anticipando la crescita del settore, sempre più business e internazionale, la manifestazione di Italian Exhibition Group guarda già al futuro e presenta il progetto 2020:
sotto il nome ´Beer&Food Attraction´ l´evento sarà ancor più punto di riferimento dell´intera filiera del foodservice.


Fino a martedì in contemporanea anche BBTech Expo e Food Attraction, oltre alla novità dell´International Horeca Meeting di Italgrob


Rimini, 16 febbraio 2019 – Beer Attraction diventa Beer&Food Attraction. Davanti ad un mondo horeca in continua e rapida crescita, Italian Exhibition Group gioca d´anticipo e risponde con una proposta espositiva per il 2020 che darà vita a ´The eating out experience show´.
L´annuncio è stato dato oggi dall´amministratore delegato di IEG, Ugo Ravanelli, durante l´inaugurazione della quinta edizione di Beer Attraction, la manifestazione dedicata a birre artigianali e speciali, che si tiene alla fiera di Rimini fino a martedì assieme a Food Attraction, dedicato al foodservice e ai nuovi format di ristorazione, BBTech Expo, fiera professionale delle tecnologie per birre e bevande e a International Horeca Meeting, l´evento del fuoricasa di Italgrob, Federazione Italiana Distributori Horeca.

All´apertura ufficiale sono intervenuti l´assessore regionale all´Agricoltura, Caccia e Pesca Simona Caselli, il sindaco di Rimini Andrea Gnassi, il presidente Unionbirrai Vittorio Ferraris, il presidente Italgrob Vincenzo Caso, il presidente FIC Rocco Pozzulo e, appunto, l´amministratore delegato di IEG Ugo Ravanelli.

´La manifestazione – ha introdotto Ravanelli – è cresciuta tanto da passare da 7 a 10 padiglioni, una crescita ancora più importante se si pensa a quanto più fitti siano gli stand e a quanti brand prestigiosi si sono aggiunti. Un successo ottenuto grazie anche ai partner, che voglio qui ringraziare: Unionbirrai, FIC Federazione Italiana Cuochi, CAST Alimenti, Italgrob e Agenzia ICE, senza i quali non avremmo potuto ottenere simili risultati´.

'Ricordo il 2015 – ha esordito Ferraris – quando aprimmo questa fiera. Ne abbiamo fatta di strada assieme, da allora. Il settore è cresciuto con essa, a questa edizione annoveriamo 150 birrifici - circa cento nostri associati - che espongono, mentre al concorso Birra dell'Anno premieremo oltre 120 birre suddivise in 41 categorie, a rappresentare il 'fermento' di questo settore'.
´Beer Attraction – ha commentato Caso – unisce tutta la filiera e noi, che rappresentiamo il mondo dei grossisti, abbiamo voluto esserci per chiudere il cerchio e contribuire alla crescita di tutto il comparto´.

´La FIC, che conta ben 19mila iscritti – ha detto il presidente Pozzulo – punta molto sui propri campionati non per la competizione in sé, ma perché consentono di valorizzare le tipicità italiane. Qui a Rimini vogliamo esaltare un modello di cucina fatto di confronto teso alla crescita, ecco perché ci fa oltremodo piacere che con noi ci siano quest´anno anche cuochi internazionali´.

´Questa città – ha sottolineato il sindaco Gnassi – è dentro una grande storia di sviluppo e cambiamento che passa anche dalla valorizzazione dei giacimenti agroalimentari, di cui la birra è parte essenziale. Il nostro territorio considera fondamentale il settore food & beverage e intende continuare ad investirci, giudicandolo asse strategico di sviluppo, da tutelare e valorizzare come fa la nostra fiera´.
´Ringrazio IEG per aver ´coltivato´ questa manifestazione – ha concluso l´assessore regionale Caselli – e averla fatta crescere. Avervi accostato l´horeca è stato ottimo, in Emilia-Romagna vantiamo 44 dop e igp, l´export di settore supera i 6 miliardi, e proseguiremo nella promozione dell´enogastronomia, così come della birra: in regione sono oltre 80 i birrifici artigianali, con imprese che rappresentano veri e propri motori di sviluppo e lavoro anche per zone disagiate, che puntano su abbinamenti con prodotti tipici dell´entroterra´.

Era presente all´inaugurazione anche il direttore di Federalimentare, Nicola Calzolaro.

In fiera oltre 600 aziende, tra le quali espositori provenienti da ben 10 paesi esteri: USA, Belgio, Germania, Spagna (con una collettiva da Valencia), Austria, Polonia, Francia, Gran Bretagna, Repubblica Ceca e Canada. Da non dimenticare la presenza del colosso americano Brewer Association (BA), associazione con quasi 5.000 produttori di birra artigianale.
Tante le produzioni birrarie innovative presenti in fiera: citiamo quelle inglesi invecchiate in botti di whisky, fatte col mosto di moscato, speziate al vin brulè o da abbinare a piatti particolari come la crema di zucca o i risotti.


COLPO D´OCCHIO SU BEER ATTRACTION E BBTECH EXPO 2019
Data: 16-19 febbraio 2019; organizzazione: Italian Exhibition Group SpA in collaborazione con Unionbirrai, FIC Federazione Italiana Cuochi e CAST Alimenti; con il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna e Comune di Rimini; frequenza: annuale; edizione: 5a; accesso: riservato esclusivamente agli operatori professionali, solo nella giornata di sabato 16 febbraio: aperto anche al pubblico (maggiorenne) dei beer lovers, foodies e consumatori gourmet; orari: sabato 16, domenica 17 e lunedì 18 febbraio: 10.00-18:30; martedì 20 febbraio: 10.00 - 17.00; group brand manager food&beverage division: Flavia Morelli; brand manager: Marco Cecchini; www.beerattraction.it www.bbtechexpo.it #BA2019

PRESS CONTACT ITALIAN EXHIBITION GROUP
media@iegexpo.it
head of media relation & corporate communication: Elisabetta Vitali; press office manager: Marco Forcellini; international press office coordinator: Silvia Giorgi; press office specialist: Alessandro Caprio, Nicoletta Evangelisti Mancini



Scarica

ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA - Via Emilia 155, 47921 Rimini (Italy) - Registro delle imprese Rimini C.F./P.I. 00139440408 - Cap. Soc. 52.214.897 i.v. - Email: info@iegexpo.it - Credits